INFORMATIVA BREVE

La informiamo che, per migliorare la sua esperienza dinavigazione su questo sito web, Aulss 9 Scaligera utilizza diversi tipi di cookie, tra cui:
Cookie di tipo funzionale alla navigazione (functionality cookie); Cookie di tipo pubblicitario (advertisng cookie); Cookie di tipo statistico (performance cookie); che consentono di accedere a dati personali raccolti durante la navigazione. Nella pagina della Informativa Estesa che può consultare QUI sono presenti le istruzioni per negare il consenso all’installazione di qualunque cookie. Cliccando su “ACCETTA” o continuando la navigazione, saranno attivati tutti i cookie specificati nell’informativa Estesa ai sensi degli artt. 13 e 14 Re.to UE 2016/679 ACCETTA
> > Manuali malattie infettive - viaggiatori

Manuali malattie infettive - viaggiatori

 

Che cosa sono le 100 domande sull’HPV? Sono tre documenti di domande e risposte sul papillomavirus umano (HPV). Due sono rivolti sia alle utenti sia agli operatori dei programmi di screening per la prevenzione del tumore del collo dell’utero, dei consultori e degli ambulatori vaccinali. Un documento è rivolto ai soli operatori.

Scarica (.pdf) 0,3 Mb
La notifica delle malattie infettive nell'Azienda Ulss 20 di Verona

La presente procedura riassume le indicazioni fornite dalla normativa nazionale e regionale

Lo scopo di migliorare, uniformare ed aggiornare i flussi di notifica delle malattie infettive nei contesti clinico assistenziali dell'Azienda ULSS 20 di Verona.

Il documento vuole essere uno strumento di aiuto alle Unità Operative/Servizi dell'Azienda ULSS 20 di Verona, in caso di sospetto o diagnosi certa di malattia infettiva
Scarica (.pdf) 2,4 Mb

Opuscoli informativi per viaggiare in salute

Libretti multilingue contenenti le principali informazioni sanitarie e i consigli utili ai viaggiatori, soprattutto se diretti in aree tropicali.

Troppo spesso un viaggio è affrontato senza la necessaria preparazione, senza conoscere i rischi legati a soggiorni, anche brevi, in Paesi con condizioni igienico-sanitarie e di vita profondamente diverse dalle nostre.
Italiano Scarica (.pdf) 0,8 Mb  Inglese Scarica (.pdf) 2,8 Mb  Francese Scarica (.pdf) 3 Mb  Spagnolo Scarica (.pdf) 0,1 Mb  Arabo Scarica (.pdf) 1,6 Mb

Indicazioni per la profilassi antimalarica nei viaggiatori in area endemica
Il principio fondamentale a cui si è ispirato il lavoro risiede nel fatto che, come ogni intervento sanitario, la raccomandazione per la prevenzione della malaria nei viaggiatori deve considerare un duplice aspetto: il rischio di contrarre la malattia in caso di protezione inadeguata, e il rischio di danni alla salute dovuti agli interventi preventivi
Scarica (.pdf) 2 Mb
Malaria nella regione Veneto

Con oltre 500 milioni di casi stimati all'anno, rappresenta un grave problema mondiale.

Il 49% della popolazione mondiale vive in aree endemiche. Secondo stime dell'OMS, la malaria è responsabile ogni anno nel mondo di oltre 1 milione di morti.

I casi di malaria che si verificano in Italia sono per la maggior parte importati da Paesi endemici. La situazione nel Veneto.
Scarica (.pdf) 0,9 Mb

Linee guida per il controllo della tubercolosi nella Regione Veneto
Il manuale è destinato al personale direttamente impegnato nel Dispensario Funzionale e a tutti gli operatori sanitari e sociali che a qualsiasi titolo sono implicati nella sequenza di interventi che concorrono al controllo della tubercolosi
Scarica (.pdf) 0,7 Mb
Tubercolosi: procedura per la somministrazione terapia DOT per TB
Somministrazione DOT della terapia per tubercolosi. Il paziente assume la dose di farmaci prescritta da un medico specialista sotto controllo diretto del personale a ciò delegato e addestrato
Scarica (.pdf) 0,7 Mb
La strongiloidosi

La strongiloidosi è una elmintiasi causata dal nematode Strongyloides stercoralis (S. stercoralis), che si acquisisce per contatto diretto di cute integra con terreno contaminato da feci infette.

Lo spettro clinico va da un’infestazione persistente asintomatica fino alla forma disseminata, nei pazienti immunodepressi, caratterizzata da una letalità prossima al 100%.
Scarica (.pdf) 4,3 Mb

Ebola: Protocollo centrale per la gestione dei casi e dei contatti sul territorio nazionale - Min. Salute

Circolare Ministeriale 6 ottobre 2014 - Malattia da Virus Ebola (MVE): Protocollo centrale per la gestione dei casi e dei contatti sul territorio nazionale

In relazione all’esperienza della gestione sul territorio nazionale dei casi sospetti di malattia da Virus Ebola (MVE) dal mese di luglio ad oggi, si ritiene opportuno stabilire un protocollo centrale della gestione dei casi sospetti/probabili/confermati (S/P/C) di MVE, nonché dei contatti, cui fare riferimento nell’organizzazione della preparazione e della risposta al verificarsi degli stessi.

Tale protocollo prevede la gestione del caso S/P/C a livello centrale, con il coinvolgimento delle Regioni e, ove necessario, delle altre Amministrazioni dello Stato e/o Enti privati, e l’eventuale trasferimento in modalità protetta presso uno dei Centri Nazionali di Riferimento per la gestione clinica del paziente, con modalità che saranno valutate di volta in volta, in stretto coordinamento con il Ministero della Salute.
Scarica (.pdf) 2,3 Mb

Ebola: protocollo regionale malattia - Regione Veneto

Analisi del rischio nella popolazione generale di introduzione e trasmissione di ebolavirus nell'Unione Europea

Livello di rischio di trasmissione del virus Ebola secondo il tipo di contatto con paziente infetto, algoritmo caso sospetto/probabile di malattia da virus Ebola, consigli di primo intervento per la gestione dei casi sospetti/probabili e contatti di caso, procedura per trasporto caso sospetto/probabile di malattia da virus Ebola, segnalazione da parte dei medici di medicina generale senza accesso diretto del soggetto ad un pronto soccorso, segnalazione caso sospetto/probabile di malattia da virus Ebola ed identificazione dei contatti
Protocollo Scarica (.pdf) 2,3 Mb  Invio campioni Scarica (.pdf) 0,1 Mb  Integrazione scheda paziente Scarica (.pdf) 0,1 Mb

Ebola: indicazioni per i Medici di Famiglia
Indicazioni sulla gestione di eventuali casi sospetti di Ebola che dovessero riscontrarsi sul territorio dell'Ulss 20
Scarica (.pdf) 0,1 Mb
Malattia meningococcica e meningiti batteriche

L'obiettivo principale che ha guidato la stesura di questo protocollo è quello di definire l'operatività qualora sia segnalato un caso, anche solo "sospetto", di malattia meningococcica.

Dato che la profilassi dei contatti risulta efficace solo se effettuata in tempi rapidi, in presenza di informazioni incomplete sull'eziologia di un caso sospetto sono adottate le modalità di profilassi previste per la meningite da meningococco
Scarica (.pdf) 0,4 Mb

Meningite: cosa c'è da sapere

Ecco dieci cose da sapere sulla meningite in Italia, soprattutto sulla forma più aggressiva, quella di natura batterica, e sulle vaccinazioni disponibili per prevenirla.

L’analisi dei dati conferma che non esiste alcuna evidenza di emergenza di sanità pubblica a livello nazionale.

È importante seguire il calendario vaccinale e consultare sempre il proprio medico in merito all’opportunità e alle tempistiche delle vaccinazioni.
Scarica (.pdf) 0,8 Mb

Pediculosi

La Pediculosi è una infestazione del cuoio capelluto, delle zone pilifere del corpo e dell’abbigliamento da parte di pidocchi adulti, larve o uova (lendini).

Rischi nelle scuole e nelle comunità, come evitare il diffondersi dell'infestazione, trattamento.
Scarica (.pdf) 0,4 Mb

Scabbia

La Scabbia è una malattia parassitaria della cute causata da un acaro.

Inizia con una eruzione papulare (piccole macchie rosse) ed un intenso prurito, soprattutto notturno. Provvedimenti nei confronti del malato, conviventi e contatti.
Scarica (.pdf) 0,2 Mb

Vaccinazioni dubbi e risposte

Negli ultimi decenni abbiamo perso la percezione del rischio legata alla conoscenza dei danni determinati da alcune malattie infettive.

Questo opuscolo si propone come strumento per aiutare i genitori a trovare le risposte di cui hanno bisogno per garantire un futuro sereno e di salute ai propri figli ed alla comunità
Scarica (.pdf) 1,2 Mb

Le vaccinazioni nell'infanzia

Perchè, quando, come: informazioni per i genitori.

Questo opuscolo rappresenta uno strumento per informare la popolazione sulle vaccinazioni dell’infanzia e sulle malattie da esse prevenibili in modo da garantire una scelta consapevole da parte dei genitori.
Scarica (.pdf) 6 Mb

Guida alle controindicazioni alle vaccinazioni

Strumento di consultazione per il personale sanitario che opera nel campo delle vaccinazioni ed ha lo scopo di fornire un supporto tecnico per una corretta valutazione di controindicazioni o di precauzioni alla somministrazione di un vaccino.

Può infatti accadere che alcuni sintomi o condizioni vengano erroneamente considerati come delle vere controindicazioni o delle situazioni che inducono un atteggiamento di prudenza (precauzioni). Questi errori comportano opportunità perse per la somministrazione dei vaccini. Viceversa la somministrazione di vaccino in presenza di vere controindicazioni o precauzioni può aumentare il rischio di reazioni avverse gravi
Scarica (.pdf) 0,6 Mb

Procedura per la gestione dell'anagrafe vaccinale
La presente procedura si propone di guidare il processo di aggiornamento dell’anagrafe vaccinale mediante la dotazione di documentazione informatizzata e/o su database cartacei in uso presso le anagrafi comunali del proprio territorio di riferimento e gli ambulatori che svolgono attività vaccinale
Scarica (.pdf) 0,3 Mb
Procedura Reclutamento Nuovi Nati, Gestione Rifiuto Vaccinazioni
La presente procedura si propone di indicare le azioni da seguire per l'offerta attiva delle vaccinazioni, chiarire i ruoli degli operatori sanitari e le modalità di esecuzione della segnalazione
Scarica (.pdf) 0,2 Mb
Procedura per la registrazione dell'anamnesi vaccinale
Scopo della procedura è  ridurre al minimo i rischi derivanti dall’attività vaccinale e massimizzarne gli effetti attraverso la conoscenza delle condizioni che controindichino la vaccinazione, ne suggeriscano il differimento, richiedano cautelativamente la somministrazione in ambiente protetto
Scarica (.pdf) 0,3 Mb
Procedura per la somministrazione delle vaccinazioni
La presente procedura si propone di indicare le azioni da seguire per la somministrazione delle vaccinazioni, chiarire i ruoli degli operatori sanitari, indicare le modalità di registrazione dell’avvenuta vaccinazione
Scarica (.pdf) 0,3 Mb
Procedura per la gestione e la conservazione dei vaccini
La presente procedura si propone di garantire la corretta gestione e conservazione dei vaccini al fine di garantirne l’efficacia e l’innocuità attraverso il mantenimento della catena del freddo dei vaccini dalla consegna da parte delle ditte fornitrici al momento dell’utilizzo negli ambulatori vaccinali, la corretta tenuta dei frigoriferi, la gestione delle scorte
Scarica (.pdf) 0,3 Mb
Procedura gestione avventi avversi alle vaccinazioni
Procedura per la gestione, la notifica e il follow up degli eventi avversi immediati e non immediati da somministrazione di vaccino
Scarica (.pdf) 0,3 Mb
 
Ultimo aggiornamento: 28/11/2019
Condividi questa pagina:
Ricerca nel sito