Attività di bar

Attività di bar

Parametri da considerare per sala consumazione, banco bar, vano preparazione alimenti, area spogliatoio per gli addetti, servizi igienici per gli addetti e per il pubblico

Somministrazione di alimenti e bevande attività di bar: parametri da considerare e standard indicati

Caratteristiche Indicatori
Indice di affollamento
E’ fatto salvo il rispetto delle norme in materia di superamento di barriere architettoniche
Come riferimento di carattere generale:
L'indice di affollamento va calcolato con un indice di 0.7 persone/mq. Esempio: per 10 persone servono 14 mq
Altezza media minima
Per i locali esistenti che non raggiungono il parametro a margine (mt. 3.00), qualora ci siano vincoli urbanistici e strutturali, sono possibili altezze inferiori purché siano garantiti altri parametri igienici (cubatura, superficie, ventilazione ed illuminazione). La concessione o meno della deroga è a discrezione del Sindaco, quale Autorità Sanitaria, su parere dell’ULSS, come previsto dall’allegato IV del D.Lgs 81/08.
  • Fabbricati nuovi: mt. 3.00.
  • Strutture esistenti non autorizzate mt. 2,70
  • Attività esistenti autorizzate: mt. 2,50
Finestre o aperture direttamente comunicanti con l'esterno
Qualora ci siano vincoli urbanistici e strutturali, è possibile richiedere la deroga
1/10 della superficie di pavimento fino a 400 mq.
In caso di parziali ampliamenti di strutture esistenti sono possibili altri parametri di riferimento se in presenza di soluzioni che consentano parametri ambientali equivalenti
Interrati
È possibile la collocazione in piano interrato/seminterrato (anche cieco) di parte della sola sala consumazione alle seguenti condizioni:
  • Preferibilmente in attività ubicata in centri storici o in luoghi di antica origine
  • Locale seminterrato/interrato salubre comunicante con il piano terra, di superficie inferiore rispetto al piano terra
  • Assenza di postazioni di lavoro fisse, attività lavorativa saltuaria e non continuativa
  • Impianto di trattamento dell’aria secondo le indicazioni della norma UNI 10339/95
 
Superficie aerante
In presenza di impianto di trattamento aria si prendono in considerazione altri parametri (norma UNI 10339/95)
1/10 della superficie del pavimento
Caratteristiche Indicatori
Caratteristiche
Nel banco bar è ammessa la preparazione di cibi (salumi/panini/formaggi/riscaldamento precotti e insalate di 4 gamma)

E’ necessario predisporre uno spazio/vano adibito a deposito materie prime di dimensioni congrue in relazione all’attività esercitata. Inoltre va previsto un locale/spazio separato appositamente attrezzato per detenere sostanze detergenti/disinfettati nonché materiale per le pulizie
L’attività va articolata:
  • In zone di lavoro fornite di piani di materiale idoneo al contatto degli alimenti
  • Presente almeno un lavello con acqua calda e fredda e lavastoviglie e/o lavabicchieri.
  • Per la conservazione ed esposizione di prodotti deperibili, sono necessarie vetrinette e/o celle refrigerate
Dimensioni Idonee (adeguate all’attività svolta)
Altezza media minima
Per i locali esistenti che non raggiungono il parametro a margine (mt. 3.00), qualora ci siano vincoli urbanistici e strutturali, sono possibili altezze inferiori purché siano garantiti altri parametri igienici (cubatura, superficie, ventilazione ed illuminazione). La concessione o meno della deroga è a discrezione del Sindaco, quale Autorità Sanitaria, su parere dell’ULSS, come previsto dall’allegato IV del D.Lgs 81/08.
  • Fabbricati nuovi: mt. 3.00.
  • Attività esistenti autorizzate: mt. 2,50
Finestre o aperture direttamente comunicanti con l'esterno.
  • 1/10 della superficie di pavimento per illuminazione natural
  • 1/20 della superficie di pavimento per aerazione naturale
N.B. È conteggiabile il contributo di porte purché dotate di apertura “wasistas o equivalenti”.
Caratteristiche Indicatori
Se trattasi di locale deve essere allestito conformemente ad un laboratorio alimentare con i requisiti previsti per la cucina. Può essere costituito da pareti vetrate .In assenza di lavastoviglie è ammesso l’uso di stoviglie a perdere. E’ consentita la cottura con i requisiti strutturali e impiantistici previsti nella cucina.
Se in vano direttamente comunicante con ampie aperture con la zona di lavorazione (bancobar),  l’attività e le attrezzature consentite sono necessariamente valutate in relazione ai requisiti strutturali e impiantistici.
Se in vano cieco deve essere direttamente comunicante con ampie aperture con la zona di lavorazione (bancobar). La superficie è parte integrante di quella del locale bar e pertanto usufruisce della medesima aero/illuminazione
Caratteristiche Indicatori
Caratteristiche e dimensioni Il vano ove collocare l'armadietto/guardaroba deve essere opportunamente dimensionato e posizionato in modo funzionale e facilmente fruibile dal personale addetto. Deve essere diviso per sesso anche tramite arredo o con modalità gestionali.
Può essere collocato nell’antiwc solo se lo stesso è di esclusiva pertinenza degli addetti.
Altezza media minima Fabbricati nuovi: mt. 2.40
Superficie illuminante/areante Rapporti di aeroilluminazione pari ad 1/10 ed 1/20 della superficie di calpestio. Nel caso di vano cieco deve essere assicurato un ricambio orario di almeno 5 v/h
Caratteristiche Indicatori
Il WC va dotato preferibilmente di tazza pensile.
L’anti wc degli addetti non deve coincidere possibilmente con quello del pubblico ed inoltre deve essere dotato di lavandino con comando non manuale
 
Dimensioni Mt. 1x1,20
Numero è obbligatorio almeno 1 servizio igienico, fatta salva la necessità di prevederne in numero maggiore, come previsto dalle norme in vigore sull’igiene del lavoro.
Altezza minima Mt.2,20 per fabbricati esistenti
Superficie illuminante
direttamente comunicante con l'esterno
Minima: mq. 0,40
In caso di insufficiente superficie aerante deve essere installato un impianto di estrazione forzata d’aria:
  • 5 v/h se continua
  • 10 v/h se temporizzata, con durata tale da garantire un ricambio completo ad ogni utilizzo
Caratteristiche Indicatori
Caratteristiche
Deve sempre essere dotato di antibagno e raggiungibile senza interferenze con i luoghi riservati al personale addetto.
 
Dimensioni minime Garantire l'accessibilità
Numero Almeno 1 accessibile a persone con ridotta o impedita capacità motoria
Come riferimento:
n. 1 fino a 30 posti a sedere (p.s.)
n. 2 da 31 a 80 p.s.
n. 3 da 81 a 150 p.s.
Per gli esercizi dotati di ricettività particolarmente elevata l’o.s.a. (operatore settore alimentare) dovrà valutarne l’idoneo adeguamento
Servizi igienici per il pubblico

Il servizio igienico per il pubblico è obbligatorio in aggiunta a quello del personale addetto in questi casi:

  • Di norma per i nuovi fabbricati e per i cambi di destinazione d’uso/attività; solo in alcuni casi di particolari attività, ad esempio la caffetteria, con modesta superficie è possibile consentire un solo servizio igienico all’interno della struttura.
  • Per le ristrutturazioni ove l’intervento preveda un ampliamento significativo dell’attività

E’ fatto salvo il rispetto delle norme in materia di superamento di barriere architettoniche

Locali per fumatori

Si ricorda che l’art.51 della L. n.3/2003 prevede il divieto di fumo negli esercizi pubblici, fatti salvi adeguamenti strutturali ed impiantistici che non comportino tra l’altro molestie al vicinato.

Principali requisiti principali sala per fumatori:

  • Superficie inferiore alla metà dell’esercizio;
  • Pareti a tutta altezza;
  • Porte a chiusura automatica;
  • Dotazione di un impianto di ventilazione conforme a quello previsto dal DPCM 23/12/03;
  • Non deve essere un passaggio obbligato né per il pubblico né per il personale.

Potrebbe interessare

Sedi

Gli uffici ed i riferimenti per raggiungerci

Direttore

Informazioni sul Direttore del Servizio Igiene Sanità Pubblica

Personale

Il personale che lavora presso il Servizio Igiene Sanità Pubblica

Newsletter

Ricevi comodamente sulla tua email novità e scadenze