Home > Elenco Faq > Dettaglio faq

La vaccinazione contro la meningite è gratuita o a pagamento?

Il Calendario vaccinale della Regione Veneto (DGR n. 1564 del 26.08.2014 con relative indicazioni operative - prot. n. 130037 del 26.03.2015) e la nota regionale n. 93438 del 08.03.2016 prevedono:

A) Per il vaccino anti meningococco quadrivalente A-C-W135-Y:

  • offerta attiva e gratuita ai bambini di 12 mesi compiuti nati a partire dal 2014, e agli adolescenti di 14-15 anni nati a partire dal 2000. I ritardatari possono ricevere gratuitamente il vaccino fino al compimento dei 18 anni.
    Gli adolescenti che hanno già ricevuto il vaccino monovalente contro il meningococco C (previsto dal precedente calendario vaccinale ed ora sostituito dal vaccino quadrivalente A-C-W135-Y ) possono richiedere gratuitamente il vaccino quadrivalente fino al compimento dei 18 anni di età;
  • offerta attiva e gratuita alle persone appartenenti a categorie a rischio (indicate nell’allegato B della DGR n. 1564 del 26.08.2014) con uno schema a due dosi;
  • offerta gratuita su richiesta, fino al 30.09.2016, ai soggetti residenti in Veneto che si recano per lunghi e continuativi periodi in Toscana (lavoratori e studenti): fino ai 18 anni, come da calendario regionale; dai 18 anni compiuti, per le persone che lavorano o studiano nelle province di Firenze, Prato, Pistoia; dai 18 ai 45 anni, per le persone che lavorano o studiano nelle province di Massa e Carrara, Lucca, Pisa, Livorno, Grosseto, Siena, Arezzo;
  • per tutti gli altri, somministrazione su richiesta dietro pagamento della tariffa regionale (DGR n. 2714 del 29/12/2014) – attualmente di 46 euro.

B) Per il vaccino anti meningococco B:

  • offerta attiva e gratuita ai bambini nati a partire dal 2015 (3 dosi, a 6, 8 e 14 mesi compiuti);
  • offerta attiva e gratuita alle persone appartenenti a categorie a rischio (indicate nell’allegato B della DGR n. 1564 del 26.08.2014), con un numero di dosi variabile a seconda dell’età;
  • somministrazione su richiesta dietro pagamento di una tariffa agevolata (attualmente di 50 euro a dose) per i nati prima del 2015, fino al compimento dei 18 anni;
  • somministrazione su richiesta dietro pagamento della tariffa intera (attualmente di 83 euro a dose) per tutti gli altri.

C) Per il vaccino anti pneumococco coniugato:

  • offerta attiva e gratuita ai nuovi nati (3 dosi, a 2, 4 e 14 mesi compiuti) – offerta gratuita anche ai ritardatari, fino al compimento dei 18 anni;
  • offerta attiva e gratuita ai 65enni (a partire dai nati nel 1949 – gratuito anche per i ritardatari);
  • offerta attiva e gratuita alle persone appartenenti a categorie a rischio (indicate nell’allegato B della DGR n. 1564 del 26.08.2014), per le quali è prevista anche l’offerta, in un secondo tempo, del vaccino anti pneumococco polisaccaridico;
  • per tutti gli altri, somministrazione su richiesta dietro pagamento della tariffa regionale – attualmente di 58 euro.

D) Per il vaccino anti emofilo di tipo b:

  • offerta attiva e gratuita ai nuovi nati (3 dosi, a 2, 4 e 12 mesi compiuti);
  • offerta attiva e gratuita alle persone appartenenti a categorie a rischio (indicate nell’allegato B della DGR n. 1564 del 26.08.2014).
Ricerca nel sito
pin CORONAVIRUS

Ingresso in Italia da paesi esteri
Rientro presso il proprio domicilio, abitazione o residenza delle persone provenienti dall'estero
Maggiori informazioni