Home > Elenco Faq > Dettaglio faq

Quali sono le caratteristiche che devono avere i locali che saranno adibiti ai fumatori?

I locali riservati ai fumatori devono essere contrassegnati come tali e realizzati in modo da risultare adeguatamente separati da altri ambienti limitrofi, dove è vietato fumare.

Così dispone il DPCM 23 dicembre 2003, il quale prevede altresì che i locali per fumatori debbano:

  • essere delimitati da pareti a tutta altezza su quattro lati;
  • essere dotati di ingresso con porta a chiusura automatica, abitualmente in posizione di chiusura;
  • essere forniti di adeguata segnaletica (cartelli con indicazione luminosa "area per fumatori");
  • non rappresentare un locale obbligato di passaggio per i non fumatori. All'ingresso dei locali, infine, deve essere indicato il numero massimo di persone ammissibili, in base alla portata dell'impianto di ventilazione forzata. L'aria proveniente dai locali per fumatori non è per altro riciclabile, ma deve essere espulsa all'esterno attraverso idonei impianti ed aperture. Negli esercizi di ristorazione, devono in ogni caso essere adibiti ai non fumatori uno o più locali di superficie prevalente rispetto alla superficie complessiva del locale. Il DPCM citato specifica che la superficie destinata ai fumatori deve essere inferiore alla metà della superficie complessiva dell'esercizio di somministrazione. Tutti i locali in cui è vietato fumare devono recare esposto e ben visibile il relativo cartello di avviso, contenente anche le sanzioni applicabili ai contravventori ed i soggetti cui spetta vigilare sull'osservanza del divieto.
Ricerca nel sito
pin CORONAVIRUS

Ordinanza n. 55 del 29 maggio 2020
Regione Veneto. Ordinanza n. 55 del 29 maggio 2020. Misure urgenti in materia di contenimento e gestione dell'emergenza epidemiologica da virus COVID-19
Aggiornamenti nella pagina sull'infezione da coronavirus