La Scuola & il COVID

Linee di indirizzo per la gestione dei contatti di casi di Covid-19 all’interno delle Scuole e dei Servizi per i minori

La gestione dei contatti scolastici di caso positivo fa riferimento alle Linee di indirizzo per la gestione dei contatti di casi di Covid-19 all’interno delle Scuole e dei Servizi per i minori- rev 15.11.2021.

Tale documento ha l'obiettivo di garantire l'attività didattica in presenza e, al tempo stesso, il contenimento dei contagi attraverso la forte collaborazione istituzionale tra il Sistema Educativo e il Servizio Sanitario.

La scuola ha il compito di individuare un Referente Covid della Scuola e favorire la trasmissione tempestiva delle comunicazioni del SISP ai genitori.

A seguito della segnalazione di un caso COVID-19 in ambito scolastico, il Referente COVID-19 della Scuola:

  1. allerta il Dirigente Scolastico per la sospensione dell’attività didattica in presenza delle classi interessate;
  2. individua i contatti scolastici del caso positivo;
  3. comunica tempestivamente al SISP il caso positivo attraverso un apposito link di segnalazione;
  4. invia ai contatti scolastici un format standardizzato per l’esecuzione di un tampone iniziale T0.

Nel caso di scuola dell’infanzia e asilo nido, a seguito di segnalazione di caso positivo in ambito scolastico e di esecuzione del tampone iniziale su indicazione della Scuola, il SISP redige la DISPOSIZIONE DI QUARANTENA DI 10 GIORNI dall’ultimo contatto con il caso positivo. In tale comunicazione sono specificati il giorno e le modalità in cui effettuare il tampone antigenico finale. In caso di rifiuto all’effettuazione di uno o di entrambi i tamponi, la quarantena proseguirà fino al 14° giorno compreso.

La disposizione di QUARANTENA sarà di 10 giorni dalla data di ultimo contatto per i NON VACCINATI e di 7 giorni per i soggetti VACCINATI (con 2^ dose eseguita da almeno 14 giorni) e terminerà successivamente all’esito negativo del tampone effettuato rispettivamente il 10° giorno o il 7° giorno (invio della disposizione da parte del SISP) – nota regionale n. 036119253789 del 16.11.2021.

Nel caso di scuola primaria, secondaria di 1° grado, secondaria di 2° grado e professionali, a seguito di segnalazione di un caso positivo in ambito scolastico e di esecuzione del tampone iniziale su indicazione della Scuola, il SISP valuterà la gestione dei contatti scolastici sulla base dell’esito dei tamponi iniziali.

Se tutti i tamponi risulteranno negativi verrà inviata dal SISP la disposizione di “sorveglianza con testing” che durerà fino al 10° giorno dalla data di ultimo contatto con il caso positivo con un test a distanza di 5 giorni da quello eseguito a tempo 0. In questo periodo i contatti potranno riprendere ESCLUSIVAMENTE l’attività scolastica. In caso di rifiuto all’effettuazione del tampone iniziale o finale verrà disposta la quarantena fino al 14° giorno compreso.

Se 2 contatti scolastici risulteranno positivi al tampone iniziale, verrà inviata una comunicazione di QUARANTENA per i non vaccinati della durata di 10 giorni dalla data di ultimo contatto con il caso positivo ed effettuazione del tampone antigenico rapido il 10° giorno mentre per i vaccinati o soggetti che hanno avuto il Covid da meno di 6 mesi si disporrà SORVEGLIANZA CON TESTING (periodo di sorveglianza di 10 giorni con test a 5 giorni di distanza dal primo-T5). In caso di rifiuto all’effettuazione di tale tampone sarà disposta la quarantena fino al 14° giorno compreso.

Se 3 contatti scolastici risulteranno positivi al tampone iniziale, verrà inviata una comunicazione di QUARANTENA di 10 giorni dalla data di ultimo contatto per i NON VACCINATI e di 7 giorni per i soggetti VACCINATI (con 2^ dose eseguita da almeno 14 giorni) e terminerà successivamente all’esito negativo del tampone effettuato rispettivamente il 10° giorno o il 7° giorno (invio della disposizione da parte del SISP ). In caso di rifiuto all’effettuazione di tale tampone sarà disposta la quarantena fino al 14° giorno compreso.

 

Materiali social

Materiale social
Teniamo COVID-19 a casa!

Volantino per le famiglie. Cosa fare in caso di sospetto di COVID-19

Scarica il volantino
Ultimo aggiornamento: 15/03/2022
Condividi questa pagina: