Badanti: comunicazione rientro da estero

COVID – 19: tamponi per il personale in assistenza domiciliare di anziani e disabili di ritorno dall’estero

Al fine di rafforzare le misure preventive volte alla tutela della salute dei cittadini nel contrasto alla possibile insorgenza di focolai epidemici per COVID-19 nel nostro territorio, la Regione Veneto raccomanda l’esecuzione di un tampone per la ricerca del virus Sars-COV-2.

Pertanto tutti i soggetti che abbiano trascorso un periodo al di fuori del territorio nazionale nei quattordici giorni precedenti e che al rientro presteranno assistenza domiciliare continuativa ad anziani e soggetti affetti da disabilità, in quanto popolazione  maggiormente a rischio di complicanze da infezione COVID-19, devono comunicare al Dipartimento di Prevenzione dell’Azienda sanitaria locale il proprio arrivo al fine di effettuare il suddetto tampone.

Pertanto se sei un soggetto che arriva da uno dei seguenti Stati:
  • Stati membri dell’Unione Europea (eccetto Bulgaria e Romania, dal 24 luglio): Austria, Belgio, Cipro, Croazia, Danimarca, Estonia, Finlandia, Francia, Germania, Grecia, Irlanda, Lettonia, Lituania, Lussemburgo, Malta, Paesi Bassi, Polonia, Portogallo, Repubblica Ceca, Slovacchia, Slovenia, Spagna, Svezia e Ungheria;
  • Stati parte dell’accordo di Schengen;
  • Regno Unito di Gran Bretagna e Irlanda del nord;
  • Andorra, Principato di Monaco;
  • Repubblica di San Marino e Stato della Città del Vaticano;

compila il seguente modulo on-line

Verrai sottoposto a Sorveglianza Sanitaria ed Isolamento Domiciliare Fiduciario sino all’esito del tampone (prescritto dal proprio MMG o prenotato dal SISP in sua mancanza). Nel caso di comparsa di sintomi COVID-19 in detto periodo si dovrà avvisare il proprio Medico di Medicina Generale (o Pediatra di Libera Scelta) o in alternativa il Medico di Continuità Assistenziale.

Si ricorda che l'isolamento fiduciario prevede la permanenza obbligatoria e continuativa per tutto il periodo previsto presso il domicilio scelto, secondo le modalità indicate dall'Istituto Superiore di Sanità: indicazioni ISS (pdf 0,2Mb). Tale condizione potrà essere verificata anche dalle forze dell'ordine.

In caso invece di provenienza da altri Stati (inclusi Bulgaria e Romania) compila il modulo e segui le indicazioni per i Viaggiatori (ai sensi del DPCM del 11 giugno 2020 e ss.mm.ii e dell'ordinanza del Ministero del 24 luglio) presenti nella pagina rientro dall'estero.

Ulteriori informazioni possono essere chieste al numero verde dell’AULSS 9: 800 936 666 (dal Lunedì al Venerdì 9.00-16.00, Sabato 9.00-13.00).

Ultimo aggiornamento: 25/07/2020
Condividi questa pagina: